Il Bryce Canyon è uno di questi posti magici degli Stati Uniti, un vero e proprio gioiello!
Da molti considerato uno dei più suggestivi e visitati parchi nazionali americani, il Bryce Canyon, si trova nello Utah meridionale, ai confini con l’Arizona, a un’altitudine di circa 2500 metri.
E’ stato decretato prima monumento nazionale nel 1923 e poi parco nazionale nel 1928 ed è famoso soprattutto per le sue stranissime e colorate formazioni rocciose, frutto dell’erosione del vento e può vantare di un anfiteatro naturale di struggente bellezza, caratterizzato da pinnacoli rossi, ocra e bianchi.

Bizzarro il fatto che pur chiamandosi “Canyon” non lo è affatto; il Bryce Canyon  è  un complesso di 14 anfiteatri di arenaria modellata dall’erosione nelle forme più bizzarre che insieme creano un’inestricabile labirinto di guglie e pinnacoli dal colore rosso.
Il parco è un caleidoscopio di colori e forme e assomiglia a un ricamo pietrificato; percorrendone i sentieri, attraverso castelli, guglie e comignoli naturali ci si sente pervasi da un’atmosfera quasi fiabesca.

E’ facilissimo da visitare. All’ingresso si trova il Visitor Center dove si possono ottenere tutte le informazioni desiderate, previsioni del tempo, temperature, suggerimenti vari relativi ai percorsi da fare a piedi.

I ranger, come in tutti gli altri parchi nazionali, sono a totale disposizione dei visitatori sia per dare informazioni e mappe sui sentieri percorribili che per accompagnare i più inesperti su e giù per i sentieri.

Dal Visitor Center si può scegliere di visitare il parco in auto, seguendo un percorso  ben segnalato e con un occhio vigile alla mappa ricevuta all’ingresso. Vi consiglio di fermarvi in tutti i punti indicati:
Sunrise , punto da dove si può ammirare l’alba, Sunset, dove ci si gode di un tramonto mozzafiato, Inspiration e Bryce Point, altri due splendidi punti panoramici e Queen’s Garden, un anfiteatro naturale sul quale si affacciano cattedrali, castelli e guglie di roccia, in un’atmosfera quasi irreale.
Si arriva fino al Rainbow Point (a più di 3000 metri di altezza) da dove si gode di un panorama surreale.

I momenti più suggestivi per una visita al Bryce Canyon e in linea generale a tutti i parchi naturali e soprattutto per fare fotografie spettacolari sono l’alba e il tramonto per via dell’intensità delle sfumature di colori dal bianco al rosso.

Quindi organizzatevi per godervi almeno uno di questi strepitosi momenti

Non voglio dimenticarvi di dirvi che ad ogni punto panoramico, si parcheggia la macchina e si hanno almeno dieci minuti a piedi per raggiungere il panorama. E spesso sono in salita. Siete in mezzo alla natura, godetevela! Immergetevi! Non siate pigri!

Per chi ha energia raccomando la camminata più classica: il Navajo Loop Trail lungo 6 Km che porta a 150 metri di profondità nel canyon, in circa due ore.

Sono stata negli Stati Uniti ben quattro volte  e sempre nei mesi invernali. Al Bryce Canyon a novembre fa freddo, in altri parchi la temperatura è mite.  I colori, le sfumature, le sensazioni che si provano sono diversissime e dipendono dal tempo, dal cielo, dalla luce del sole, dall’ora , dalla stagione….e in che momento della vita si è.

Varrebbe la pena stare appostati giorni interi per rubare i cambiamenti dei colori nei momenti diversi del giorno e dell’anno.

Un anno al Bryce ho trovato la neve:  mi sembrano tante spumiglie o un dolce con la panna sopra. Forse ho troppa fantasia 🙂

Un’antica leggenda degli indiani Paiate  narra che gli “hoodoos”, ovvero le guglie del Bryce Canyon , erano in origine creature assai dispettose dalle diverse forme animali. La loro malignità incollerì al tal punto il Coyote che questi decise di trasformarle in roccia in un istante congelando per l’eternità le loro pose.

Ecco ho trovato: potrebbero sembrare tanti omini in piedi!

Ora capisco perché i mormoni spostandosi verso ovest, senza una meta precisa, decisero verso la metà dell’800 di stabilirsi proprio qui: lo Utah è proprio uno stato splendido!!!!

Eleonora on FacebookEleonora on GoogleEleonora on InstagramEleonora on LinkedinEleonora on PinterestEleonora on RssEleonora on TwitterEleonora on Youtube
Eleonora
Eleonora
Piacere di conoscervi! Sono Eleonora, una ragazza italiana di 42 anni :) Non li dimostro vero? Ho molte passioni e alcune fanno parte del mio stile di vita e del mio essere profondo: viaggiare, fotografare e scrivere. Scontate? Eppure è così che vivo la mia vita, in bilico tra tacchi alti e tailleur e scarpe da trekking per viaggi on the road! Ultima cosa, non meno importante:amo follemente gli animali! e per questo ho scelto uno stile di vita e alimentare "green". Seguitemi, ne scopriremo insieme delle belle!

Nice to meet you! I'm Eleonora, an Italian 42 years old Italian girl :) I've many passions and some are part of my lifestyle and my deepest being: travel, photography and writing. Discounted? Maybe yes, but that's how I live my life, caught between high heels and suits and walking shoes for road trips! Last, not least: I love madly animals! and for the deep feeling that I feel for them I chose a very green life&food style. Follow me, we'll find out all the beautiful of the life!