Quanti di noi vorrebbero partire e andarsene e non hanno mai trovato il coraggio di farlo? Mollare tutto e rifarsi una nuova vita dall’altra parte del mondo?

Ecco a voi un’intervisterà a chi ha avuto il coraggio di farlo. vediamo insieme le motivazioni che le hanno spinto a fare questo passo, e vediamo anche le difficoltà di inserimento in un paese nuovo, magari con altri usi e costumi, il trovare casa, il trovare un lavoro, una propria dimensione.

Cominciamo? Bene! Iniziamo da una persona a me vicinissima, mia sorella.

Michela, da quanto vivi a Boavista, isola di Capoverde?

Mi sono trasferita a Boa Vista nel marzo del 2005. 

In quel lontano …2005 … Cosa ti fatto prendere la decisione di partire e lasciare la tua vita qui in Italia?

Soprattutto la voglia di un luogo ancora “sano”, tranquillo dove poter osservare e vivere la natura incontaminata tutti i giorni e dove il sole la fa da padrone!

Decidere di mollare tutto e andare all’estero immagino non sia stata una scelta facile, per te lo è stata?

Assolutamente no, ho ponderato le mie scelte, ho preso dei contatti, messo da parte una piccola somma di denaro e sono partita con un piccolo progetto in tasca.

capoverdelakife

Come ti eri organizzata? Racconta…

Non sono arrivata a Boa Vista per caso, ci ero già stata più volte in vacanza, avevo conosciuto altri italiani, avevo preso dei contatti per acquistare un appartamento e così un bel giorno pensai che valeva la pena rischiare. Alla fine cosa rischiavo di così importante? Di cambiare una vita che non mi dava molte soddisfazioni. E così mi sono buttata in questa avventura. 

Arrivata li sul posto…trovare casa, un lavoro, preparare i documenti, aprire un conto corrente, imparare la lingua…è stata dura? Ti va di parlarne?

Facile non lo è stato di sicuro ma vorrei ricordare che quando sono arrivata sull’isola, la lingua italiana non era molto conosciuta anzi, ora invece la maggior parte della popolazione parla e comprende bene la nostra lingua. Quando desideri molto qualcosa non ti fai abbattere dalle prime difficoltà!

Perché Boavista e non un altro angolo del mondo?

Boa Vista è “relativamente” vicina all’Italia, la popolazione è mite e molto cordiale, le religioni convivono tranquillamente l’una con l’altra, non ci sono conflitti di alcun genere. Ho sentito fin da subito che era il posto giusto per me.

Cos’ha di così speciale questo posto?

Il sole, il mare, la quiete…spiagge bellissime. Persone cordiali e molto semplici.

E’ stato facile integrarsi con la gente locale?

Paese che vai, usanze che trovi. Direi di si, la maggior parte della popolazione mi ha accolto con benevolenza, non sono arrivata qui calpestando, sfruttando e denigrando il popolo Capoverdiano ma sono entrata come si farebbe in qualsiasi casa, bussando e chiedendo “permesso”. Loro lo hanno percepito e soprattutto apprezzato.

E per quanto riguarda il lavoro? Come ti sei mantenuta?

Ho fatto tanti lavori, io sono convinta che quando si ha voglia di fare, il lavoro esce sempre! Basta essere umili e sapersi mettere in gioco.

Ti sono mancate le agiatezze tipicamente italiane?

Certo, a volte il gorgonzola mi è mancato!!! La tv? Non proprio, preferisco ancora oggi sedermi in riva all’oceano e guardare un bel tramonto.

E la famiglia?

All’inizio i miei genitori erano un po’ perplessi ma mi hanno sempre e comunque appoggiato.

Ora che fai?

Fino a poco tempo fa avevo un negozio di noleggio e vendita biciclette e i vari pezzi di ricambio che ho chiuso. Ora lavoro come social media manager per alcune aziende italiane.

capo verde

E’ cambiata Boavista negli anni?

E’ cambiata moltissimo, soprattutto l’approccio della popolazione nei confronti del turismo e degli investitori in genere.

Cosa c’è di bello da fare in quest’isola?

Tantissime cose, andare in bici per esempio! A cavallo, fare lunghe passeggiate, surf, kyte, windsurf. Il mare e l’isola offrono moltissime opportunità per stare a contatto con la natura.

Cosa ami di Boavista? In cosa ti ha arricchito?

Di Boa Vista amo soprattutto il clima, il mare e la tranquillità. Sono cresciuta sotto molti punti di vista, la sicurezza personale in primo luogo. Ho conosciuto persone meravigliose da ogni parte del molto che mi hanno insegnato tanto.

Grazie Michela per aver condiviso con tutti i lettori la tua esperienza, sicuramente sarà di ispirazione a qualcuno! Io sono andata a Boa Vista e devo dire che mi sono innamorata dell’ Isola che mi ha completamente stregato! 

E tu hai visitato Capo Verde?

Se vuoi trasferirti e hai bisogno di consigli scrivici e risponderemo alle tue domande!

Eleonora on FacebookEleonora on GoogleEleonora on InstagramEleonora on LinkedinEleonora on PinterestEleonora on RssEleonora on TwitterEleonora on Youtube
Eleonora
Eleonora
Piacere di conoscervi! Sono Eleonora, una ragazza italiana di 42 anni :) Non li dimostro vero? Ho molte passioni e alcune fanno parte del mio stile di vita e del mio essere profondo: viaggiare, fotografare e scrivere. Scontate? Eppure è così che vivo la mia vita, in bilico tra tacchi alti e tailleur e scarpe da trekking per viaggi on the road! Ultima cosa, non meno importante:amo follemente gli animali! e per questo ho scelto uno stile di vita e alimentare "green". Seguitemi, ne scopriremo insieme delle belle!

Nice to meet you! I'm Eleonora, an Italian 42 years old Italian girl :) I've many passions and some are part of my lifestyle and my deepest being: travel, photography and writing. Discounted? Maybe yes, but that's how I live my life, caught between high heels and suits and walking shoes for road trips! Last, not least: I love madly animals! and for the deep feeling that I feel for them I chose a very green life&food style. Follow me, we'll find out all the beautiful of the life!