Top
  >  Viaggi   >  Consigli utili   >  4 trucchi sui bagagli a cui non avevi mai pensato
valigia aereo

E’ proprio vero quando dicono che le donne quando devono partire tentano di mettere l’armadio intero in valigia solo che non ci sta. Eh, pile e pile di vestiti sopra il letto per scegliere quali saranno tra i fortunati che in qualche maniera finiranno nella valigia e ore a guardare l’armadio con il dubbio se c’è ancora qualcosa da poter tirar fuori.

Una volta facevo così, sceglievo cosa portare e lo mettevo in una pila, riposta sopra un mobile della camera così sapevo che non avrei usato (e quindi sporcato) quei vestiti i giorni prima di partire. L’unico piccolo problema …. è che sceglievo metà armadio e quindi non sapevo cosa mettermi! Le follie delle donne.

Con il tempo ho cambiato la mia prospettiva di viaggio. Adesso porto le cose che veramente mi servono e cerco di lasciare sempre dello spazio libero in valigia per eventuali acquisti che ultimamente sono solo di cibo 🙂 Tanto alla fin fine portavo a casa sempre mezzi vestiti neanche mai usati quindi meglio dimezzarli, molto meno lavoro.

Dopo averti svelato alcuni miei trucchi su come trovare dei voli aerei a un buon prezzo e su come viaggiare in aereo più comodamente ti vorrei svelare anche alcuni trucchi su come fare la tua valigia e su come preservarla in aeroporto.

Prendi una valigia ultraleggera

La valigia, grande amica che porta un piccolo pezzo di noi stessi in giro per il mondo. Ci avevi mai pensato? Lei detiene alcune delle cose materiali che usi ogni giorno e a cui magari tieni di più.

Di valigie c’è ne sono tante, di varie misure, e pesi. La valigia che ti consiglio di acquistare è sicuramente una ultraleggera, tipo questa. Le valigie ultraleggere sono comodissime da portare in giro e ti danno la possibilità di mettere più peso all’interno rispetto quello di una valigia che pesa di più. Ahimè hanno solitamente un difetto, il costo! hanno un prezzo maggiore rispetto le altre valigie, però se viaggi molto ne valgono la pena te lo posso assicurare.

Fotografa il tuo bagaglio

Hai mai scattato una foto del tuo bagaglio? Se la tua risposta è no, pensa a quello che sto per dirti ora. Tutti sanno di fare una foto del loro passaporto, biglietto aereo, conferma dell’hotel ecc.. ma nessuno pensa di scattare una foto del suo bagaglio!

Purtroppo a volte le valigie vengono perse e se ciò accade lo staff dell’aeroporto ti chiede una descrizione specifica della valigia. Saresti sorpreso di quanto sia limitato il tuo ricordo in questa situazione, anche perchè il fastidio che provi nel fatto accaduto di certo aiuta ben poco la tua memoria.

Fai una foto delle tue borse prima di imbarcarle così, in caso di “sfiga”, sai perfettamente descriverle e hai anche le prove di quali siano.

 

Segna il tuo bagaglio come fragile

Ok, hai scattato una foto del tuo bagaglio? Bene ora contrassegnalo come fragile anche se non lo è. Garantirti che la tua valigia verrà trattata con più cura è impossibile, sicuramente hai qualche speranza in più. Il lato positivo apparte che venga presa dagli addetti ai bagagli e lanciata “gentilmente” sta anche nel fatto che si troverà in cima alla pila nel vano portaoggetti dell’aereo, ciò significa che il tuo bagaglio verrà rilasciato tra i primi.

Un altro consiglio che ti posso dare è di coprirla con le custodie apposta. A volte in aeroporto trovi quelli che te la coprono con un celofan trasparente, ecco io ti consiglio di acquistare una cover proteggi valigia, tipo questa.

Spazio spazio e spazio … I tuoi bagagli sono sempre troppo piccoli? Arrotola i vestiti!

Durante i miei viaggi, ho imparato che lo spazio nel mio bagaglio non è mai abbastanza. Come è possibile? Hai lo stesso problema? Il mio bagaglio è speciale ed più piccolo di altri? 🙂

So cosa stai pensando … chissà cosa ci mette dentro… ma devo dirtelo, sono molto orgogliosa di me stessa perché ho imparato a viaggiare con quello di cui ho bisogno e non con l’intero guardaroba! Un metodo che mi aiuta a salvare tantissimo spazio è arrotolare i vestiti tra di loro. Piuttosto che piegarli e cercare di farli stare in valigia tiutti schiacciati, (a volte mi spalmavo sopra la valigia per cercare di chiudere la cerniera.. hai presente.. tipo balenottera spiaggiata….) arrotolandoli hai più spazio e si stropicciano di meno!

Mi trovo molto bene anche con i divisori per valigia, tipo questi. 

Spero che questi consigli ti possano essere utili, come sempre aspetto le tue opinioni e magari qualche consiglio. Viaggiare è bellissimo e ricordati di avere sempre rispetto per le persone che lavorano negli aeroporti, se tu tratti bene loro, loro tratteranno bene te e anche i tuoi bagagli. (Poi gli stronzi si sà, esistono, ma a loro non si può fare nulla se non conviverci).

Ciao sono Marika! Sono appassionata di viaggi, natura e animali, alla ricerca di qualcosa di nuovo in giro per il mondo. Se sei in cerca di qualcuno a cui fare domande, io sono in cerca di qualcuno a cui dare risposte per cui aspetto di leggerti! Amo poco le bio, si vede? preferisco scrivere di altro, magari di quanto bello è il cielo.

Commenti

  • ivana

    18 Giugno 2019

    La valigia Ultraleggera mia ha cambiato la vita!!! Sono sempre piena di vestiti, porto cose che poi ogni tanto mi chiedo perchè le ho portate e quando devo tornare indietro con gli acquisti che ho fatto via è sempre un problema!
    In parte l’ho risolto con la valigia ultraleggera, e in parte subo spazio alla valigia di mio marito! 🙂
    Un saluto
    Ivana

    reply...
  • 2 Luglio 2019

    Ciao marika. Grazie per l’articolo e i consigli. Noi bene o male usiamo lo stesso metodo di fare le valige, e l’uso che ne facciamo, ma mi mancava le foto del bagaglio e registrarla come bagaglio fragile😁😁😁. Una cosa invece che adotto è stato che ho scelto delle piccole valige di poco valore, mentre ho scelto dei zaini di qualità. Il motivo è che la valigia ha pochi spostamenti a confronto degli zaini, che porti quasi tutto il giorno. Ciao e grazie ancora.

    reply...
  • 3 Luglio 2019

    Hai ragione, le nostre valigie sono troppo pesanti anche da vuote, è da tempo che vogliamo passare a qualcosa di più leggero. Però non avevamo mai pensato di fotografare i bagagli. Ma è una buona idea!

    reply...
  • 8 Luglio 2019

    Non ci credevo, e invece mi hai veramente svelato alcuni trucchetti a cui non avevo mai pensato!
    La valigia leggera è una necessità che ho imparato a mie spese, avendone avuta una pesantissima durante alcuni viaggi importanti. L’arte di arrotolare i vestiti la pratico anche nei cassetti: un miglioramento notevole della mia vita, si fa spazio, si stira di meno e si riesce ad avere tutto in vista!
    Fotografare il bagaglio e segnarlo come fragile, invece, sono cose che non ho mai fatto ma riesco a immaginare quanto mi avrebbero tranquillizzata in alcuni viaggi lunghi: seguirò i consigli, grazie!

    reply...
  • MARTINA BRESSAN

    26 Luglio 2019

    Tutti ottimi consigli, specialmente quello di fotografare la valigia. Non l’ho mai fatto, ma in effetti in caso di perdita è bene avere una foto per essere il più precisi possibili. Non ho mai pensato di contrassegnare il bagaglio come fragile è una cosa che consigli di fare in autonomia a casa, o di chiedere al check-in di mettere un adesivo?

    reply...

Scrivi un commento