Top
  >  Viaggi   >  Spagna   >  Minorca   >  Cova d’en Xoroi un locale in una grotta sul mare

A Minorca come avrete letto nella guida, la vita notturna è molto rosicata. La discoteca, credo l’unica di tutta l’isola, è la “Cueva de Xoroi”  che si trova a Cala en Porter.

Penso che sia uno dei luoghi più visitati di tutta Minorca perché è un locale che si trasforma in discoteca situato in una caverna sul mare. Detta così sembra una figata. O per lo meno quando me lo hanno detto ho pensato “ohhh mio dio che figata!” . Quando ci sono stata ho pensato “tutto qua?’”. Forse la mia aspettativa era un può troppo elevata.

La “Cueva de Xoroi”è famosa oltre che per essere l’unica discoteca dell’isola anche perché la sua posizione regala sempre un tramonto meraviglioso, questo poi è il motivo che mi ha portato lì.

Entrata a pagamento

L’entrata è a pagamento, se entri nel tardo pomeriggio costa 5 euro altrimenti nell’orario di tramonto costa 15 euro. Noi siamo passati una sera, (il tramonto era già passato da tempo) e ci hanno chiesto 40 euro a testa (grasse risate!), ovviamente abbiamo girato i tacchi e ce ne siamo andati… 40 euro per bere una cosa e andare via ci sembravano eccessivi.

Non so dirti se il costo sia sempre uguale, quella sera era una serata a tema. Il mio consiglio è di vedere sul loro sito i costi. In ogni caso nel costo dell’entrata è inclusa anche una consumazione.

La “Cueva de Xoroi”  come ti dicevo non mi ha entusiasmata tantissimo, per carità è sicuramente un bel locale, la musica lounge e l’ambientazione rapiscono ma non mi ha lasciato molto se non il ricordo di una calca di gente che voleva vedere il tramonto… come se non l’avesse mai visto prima e si vedesse solo lì.

Il parcheggio è abbastanza piccolino, appena arrivi all’entrata troverai qualche bancarella si souvenir e subito all’ingresso un negozio. Poi delle scale che ti portano al bar e ai tavoli. Il personale è poco simpatico, quando ti guardano quello che ti trasmettono è “sono stufo di essere qui”. Come ti ho già raccontato negli altri articoli gli abitanti del luogo sono poco cordiali.

Appena scendi le scale trovi subito il bar e poi delle terrazze di varie altezze per vedere il panorama. Le persone ovviamente cercano di accaparrarsi i tavolini sul mare e aspettano il tramonto. A una certa ora c’è gente ovunque, per cui se non arrivi in anticipo dovrai per forza stare in piedi.

Se vai Minorca una visita alla “Cueva de Xoroi” sicuramente te la consiglio, l’ambientazione è molto bella, magari per ora aperitivo. Ricordate che c’è sempre molta gente quindi arriva in anticipo.

La leggenda

Sembra esserci una leggenda legata a questa così tanto visitata “Cueva de Xoroi”. La leggenda narra che Xoroi, un uomo che arrivava dal mare probabilmente sopravvissuto ad un naufragio, utilizzò quella caverna come rifugio.

Qualche tempo dopo il suo arrivo, scomparve una ragazza che abitava nei dintorni, poco prima del suo matrimonio. Trascorsero vari anni dopo la scomparsa della donna e un d’inverno, dopo una forte nevicata, apparvero al suolo delle orme che portavano alla “Cueva de Xoroi”

Quando degli uomini  del villaggio raggiunsero la caverna, videro un uomo e una donna con i loro tre figli. Xoroi, disperato, si buttò in mare con il suo primogenito.

La donna e gli altri suoi due figli furono portati ad Alaior, dove trascorsero il resto della loro vita.

Ciao sono Marika! Sono appassionata di viaggi, natura e animali, alla ricerca di qualcosa di nuovo in giro per il mondo. Se sei in cerca di qualcuno a cui fare domande, io sono in cerca di qualcuno a cui dare risposte per cui aspetto di leggerti! Amo poco le bio, si vede? preferisco scrivere di altro, magari di quanto bello è il cielo.

Scrivi un commento