Top
  >  Viaggi   >  Usa   >  Il collo d’anitra nello Utah: Goosenecks State Park

Ci incuriosisce un cartello con l’indicazione di Goosenecks State Park. Che parco sarà? Nella nostra cartina non è segnato. Nemmeno nelle guide che abbiamo.

Si tratta di un parco statale quindi sicuramente si  pagherà l’ingresso e non il Nation Park Pass non funzionerà.
Vale la pena curiosare…..

Lo raggiungiamo girando a sinistra sulla SR-261 (dopo circa 5 Km dal Mexican Hat) e poi ci immettiamo, dopo pochi metri, sulla Sr-316.

Il parco non ha un ingresso vero e proprio.
C’è un parcheggio grandissimo.
Non c’è anima viva e nessun genere di conforto tranne una toilette solitaria.
Solo un unico “view point” che si affaccia su un precipizio e da dove si può ammirare come il San Juan River si sia divertito, nel corso dei millenni, a scavare il terreno formando strettissime e profondissime insenature perfettamente simmetriche tra loro, in un canyon creando un disegno bizzarro che sembrano tre colli d’oca (da cui il nome Goose=oca, neck =collo).

Uno spettacolo grandioso.
Qualcosa di indescrivibile.
Dove si possono vedere panorami mozzafiato così?

Restiamo li assorti chissà per quanto tempo ad ammirare questo paesaggio naturale straordinario, il Goosenecks State Park nello Utah.

Se ti interessa sapere cosa altro vedere nello Utah, ti consiglio anche Canyonland e l’Arches National Park dove c’è anche l’arco che fa simbolo allo Utah!

Piacere di conoscervi! Sono Eleonora, una "ragazza" italiana di 45 anni :) Non li dimostro vero? Ho molte passioni e alcune fanno parte del mio stile di vita e del mio essere profondo: viaggiare, fotografare e scrivere. Scontate? Eppure è così che vivo la mia vita, in bilico tra tacchi alti e tubino e scarpe da trekking per viaggi on the road! Ultima cosa, non meno importante: amo follemente gli animali! e per il profondo sentimento che nutro per loro ho scelto uno stile di vita e alimentare molto green. Sono sempre di corsa, perché mi piace divorare la vita. E proprio perché di corsa, vivo sfide come le corse alle 5 di mattina e le maratone! Tipo quella di New York che è stata la mia prima! Seguitemi, ne scopriremo insieme delle belle!

Commenti

  • 5 Luglio 2019

    Per mancanza di tempo durante lo scorso viaggio in Utah abbiamo dovuto tralasciare questa meraviglia della natura…che peccato! Anche se il luogo era deserto, avete comunque pagato la fee per entrare? Io che faccio la collezione dei timbri dei parchi americani dovro’ sicuramente tornare da quelle parti per aggiungere anche questo!

    reply...
    • Marika

      8 Luglio 2019

      Ciao Giada! Si costa 5 euro a macchina! Peccato che non lo hai vistato, ne valeva la pena! Magari la prossima cvolta che torni lì!

      reply...

Scrivi un commento