Top
  >  Viaggi   >  Italia   >  Friuli Venezia Giulia   >  La Pentecoste, l’arrivo dei “Barbari” a Lignano Sabbiadoro

Come ogni anno con l’arrivo della Pentecoste arrivano anche i “barbari” a Lignano Sabbiadoro. Arrivano in massa orde di tedeschi/austriaci a disfare tutto e disfarsi di alcool e non solo.

Solitamente i “barbari” stanno più giorni, c’è chi dorme in hotel … e io non vorrei essere in chi lavora in quell’hotel…. c’è chi affitta appartamenti, lasciadoli un CESSO, scusate il termine.., c’è chi addirittura dorme nei van e si lava poi nelle doccie della spiaggia anche se è proibito lavarsi con i detergenti, ma per loro le regole non ci sono!!!!! loro le regole se ne fanno e la principale è: faccio quello che mi pare e quando mi pare.

Ogni anno a Lignano in questo periodo dell’anno succede di tutto, gli INCIVILI sono lasciati liberi. Mi chiedo, ma siamo messi così male che non risuciamo a far rispettare una minima regola solo perchè sono “turisti”? li chiamo turisti ma di fatto non lo sono. Siamo così disperati?

Arrivano masse di giovani, con le casse per ascolatare musica (casse grandi tutta la schiena!!), calzino violento fino a metà polpaccio, qui scusatemi .. è il mio odio per i calzini alti… casse di alcool che neppure il supermercato ne ha tanto, e vanno in spiaggia a fare casino, sporcare ovunque e ubriacarsi quasi fino al coma etilico. Quest’anno sono stati “recintati” in una zona specifica della spiaggia cercando di attenuare i lori effetti distruttivi. Sono state recintate anche fontane e aiuole. La fontana principale di Lignano Sabbiadoro, Piazza fontana, è stata addirittura svuotata dall’acqua perchè gli anni prima si buttavano dentro.

Mi viene in mente in film “the purge, la purga”, per chi l’ha visto il concetto è lo stesso.

Ho visto e sentito correre amubulanze di continuo, giorno e notte. Giovani che erano talmente tanto ubriachi che alla domanda di una cameriera che preoccupata perchè un ragazzo si era perso e gli ha chiesto “va tutto bene?” , lui ha risposto “no, ho perso i miei amici, non ho il telefono e non ricordo chi sono e neanche dove sono”.

Qualche anno fa una mia amica che lavorava in farmacia, si è ritrovata un ragazzo che era così tanto fuori che si è buttato giù dalla finestra cadendo sulla tenda da sole della farmacia… pensava di andare in bagno e ha sbagliato porta!!!

Cadaveri per strada che vomitano, sono persi… ogni anno, ogni anno la stessa storia e per i giornali è sempre andato tutto bene. Mi chiedo perchè siamo disposti a sopportare sempre gli sfoghi delle popolazioni estere? Qui ognuno fa quello che vuole, è così difficle imporsi almeno per le regole base di quieto civile?

Mi rattrista molto pensare che hanno più potere una mandria di ragazzini ubriaconi che noi italiani che viviano nel paese. Vorrei proprio vedere se in Germania o in Austria si comportano alla stessa maniera che fanno qui.

Mi rattista che quello che succede ogni anno a Lignano, succede anche in altri luoghi meravigliosi del mondo che poi sono costretti a chiudere per preservarli e noi, se non ci siamo già stati, non avremmo più la possibilità di ammirarli dal vivo se non in una foto o in un video o in un video di qualcun’altro.

Ciao sono Marika! Sono appassionata di viaggi, natura e animali, alla ricerca di qualcosa di nuovo in giro per il mondo. Se sei in cerca di qualcuno a cui fare domande, io sono in cerca di qualcuno a cui dare risposte per cui aspetto di leggerti! Amo poco le bio, si vede? preferisco scrivere di altro, magari di quanto bello è il cielo.

Scrivi un commento